sab 15°C

IL SIMBOLO DEL PARCO ARCHEOLOGICO

La fibula a disco smaltata

Come simbolo per il Parco archeologico di Tremona Castello è stato scelto un reperto molto particolare e storicamente interessante. A forma di disco, si trattava probabilmente di una fibula, ritrovata nel corso degli scavi nel villaggio medievale. Questo oggetto decorativo fu forgiato in bronzo e poi impreziosito con inserti in smalto rosso e verde. Al centro, si può ammirare una figura stilizzata di animale, molto probabilmente un bovino. Un chiaro riferimento al simbolo dell’Evangelista Luca. Attorno al tondo centrale, si sviluppa una cornice in otto settori, che danno forma a una croce; nella decorazione del bordo, si alternano un motivo simmetrico a palmetta e uno geometrico, che richiama forme vegetali. Ispirato allo stile merovingio o carolingio, ripreso poi nell’arte dell’epoca ottoniana, questo bel reperto rappresenta una variante delle fibule a croce smaltate.

Unico nell’archeologia ticinese, trova confronti iconografici e stilistici molto interessanti sia in altri cantoni della Svizzera, sia all’estero, fornendo nuovi spunti e intrecci per ricostruire la storia dell’insediamento medievale di Tremona Castello.