ven 20°C

UN VIAGGIO STRAORDINARIO

Un nuovo modo di vedere

La realtà aumentata è un viaggio straordinario oltre i limiti della conoscenza. È la possibilità di muoversi in una dimensione spaziale più ampia e in una dimensione temporale più profonda.

È, insomma, l’arricchimento della percezione sensoriale. Una “mediazione” tra reale e virtuale possibile grazie alle informazioni audio-video che scorrono sui supporti digitali indossati da chi osserva. L’applicazione al mondo dell’arte e della cultura di questo nuovo modello del “vedere” e del “conoscere” rappresenta un balzo in avanti enorme nella valorizzazione del patrimonio artistico. Una forma di narrazione che fa della bellezza e dell’incanto il suo paradigma.

All’interno del parco archeologico di Tremona sono state ricostruite 10 tappe di realtà aumentata,
percorrendo le quali il visitatore sarà in grado di entrare nelle case medievali del castrum,
visitare la bottega del fabbro, o “partecipare” alla vita quotidiana del villaggio. Il progetto
è stato promosso dalla Città di Mendrisio, assieme all’Organizzazione Turistica Regionale
del Mendrisiotto e Basso Ceresio e la supervisione tecnologica della SUPSI.

Gli occhiali per vivere l’esperienza della realtà aumentata

Se ciò che avete visto vi intriga e se pensate che possa risultare interessante dare uno sguardo
con i vostri occhi al passato, passeggiando attraverso i viottoli dell’antico villaggio di Tremona,
allora, prima di salire al parco, considerate di fermarvi all’Infopoint e noleggiare i nuovi occhiali 3D.